Caffè + cappuccino+latte art = un mondo ancora da scoprire

Posted on 4 aprile 2015

2


Io sono un grande bevitore di caffè, mi piace svegliarmi alla mattina con il dolce suono della moka che gorgoglia e mi piace prendermi un espresso dal mio barista di fiducia. Una carica ed un piacere che mi accompagna da sempre. E’ facile parlare di caffè, di espresso ma trovare un prodotto finale perfetto non è mai facile: a volte il caffè espresso è sovra estratto, con i classici aromi di bruciato, a volte è sotto estratto insomma non è sempre facile prendere piacere con una bella tazzina di caffè.

th

Il caffè è un argomento che accompagna sempre di più i corsi da Sommelier e frequentemente si trovano diverse domande negli esami internazionali oppure nei concorsi. Io ho passato tre giorni insieme ad un personaggio simbolo del caffè in Italia : Fabio Verona una di quelle persone che ti trasmette la sua passione per il caffè. Fabio non è solo “arabica 100%” ma ha abbracciato tutti i rami, e gli alberi, della ristorazione moderna:Maestro di Cucina iscritto all’albo professionale dell’associazione professionale cuochi italiani, Maitre dell’AMIRA, ha seguito diversi corsi per sommelier con la FISAR, e dopo aver avuto diversi locali di proprietà, ha iniziato ad insegnare, fino a diventare direttore dell’istituto di formazione alberghiera “Les Meridiens” cercando di trasmettere soprattutto quella passione e quel pizzico di follia che sono necessari per andare avanti in queste professioni.Nel 2005 però c’è stata una svolta, e Fabio ha iniziato a lavorare come responsabile della qualità e della formazione per la storica torrefazione torinese Costadoro. Il profumo del Caffè appena tostato lo ha inebriato al punto che si è  innamorato di questo frutto e di quanto il suo utilizzo può essere versatile, e da allora il suo tempo ruota prevalentemente intorno a Lui.

th

Oggi, scrive per l’ASA, Associazione Stampa Agroalimentare, è Authorised Trainer per la SCAE, Speciality Coffee Association of Europe, e le sue molteplici esperienze, oltre alla formazione costante, gli permettono di avere un punto di vista diverso, talvolta privilegiato, del mondo del caffè e della ristorazione, e quindi oltre alla normale attività si  occupo di consulenze a 360° , con specifica particolarità nel settore del caffè.

fabioverona_1391694397_09

Fabio è un personaggio eclettico, di quelli che inizi a parlare di caffè e finisci con trovare le analogie con lo Champagne. Difatti nei suoi corsi Fabio menziona sempre queste analogie sensoriali e botanica tra la vite e la pianta del caffè. Nel suo blog Arabica 100% Fabio mostra come fare espressi e cappuccini perfetti, come riconoscere un caffè buono da uno cattivo, come diventare artisti con i primi rudimenti della latte art. Insomma molte informazioni utili per tutti ma soprattutto per i sommelier. Grazie Fabio perché grazie ai tuoi insegnamenti ho scoperto molti lati , a me nascosti, di questa splendida bevanda. PS: sto scrivendo bevendo un caffè 100% Arabica Costadoro con la tecnica della moka e con i trucchi che mi hai suggerito…..

Annunci
Posted in: massimo sacco