Come bere Champagne Blanc de Blancs e Blanc de Noirs secondo Riedl

Posted on 17 ottobre 2014

0


Anche i vini spumanti hanno le loro esigenze. Spesso il superbo bouquet dello Champagne, ad esempio, non viene valorizzato a dovere perché servito in un bicchiere non adatto, troppo stretto e magari riempito fino all’orlo: nulla che possa consentire la percezione di un suo qualsiasi aroma. Come consumare quindi lo Champagne, lo status symbol universale dei vini spumanti? Secondo Maximilian Riedel, 11^ generazione alla guida di Riedel Crystal, è tempo di rinnovare le tradizioni e quindi di “mettere da parte” l’emblema legato allo Champagne: la flûte.

Spiega Riedel: questo bicchiere, divenuto ormai simbolico, in realtà valorizza moltissimo l’aspetto visivo delle bollicine e – opportunamente riempito – può certamente esaltarne la persistenza. È altrettanto vero, però, che le delicate qualità organolettiche dello spumante non vengono portate al massimo della loro espressione e, soprattutto, la flûte non è chiaramente in grado di rispondere indistintamente alle “esigenze” delle singole varietà d’uva dello Champagne.

images

Riedel è famosa per produrre strumenti di precisione per la degustazione del vino, specifici per varietà e vitigno. L’attenzione al design e alla funzionalità non manca certo in VERITAS, la linea di bicchieri da vino del XXI secolo: cristallo al piombo, soffiato a macchina, dall’impareggiabile sottigliezza e leggerezza, prodotto attraverso tecnologie d’avanguardia.

unnamed

calice blanc de blancs

Lo Champagne è un vino e come tale deve essere trattato. Il calice Champagne della nuova collezione permette agli aromi dei Blanc de Blancs di svilupparsi pienamente: il bordo, dal diametro più largo, fa sì che lo splendido profumo venga sprigionato, risultato impossibile da ottenere con la flûte. Il design del nuovo bicchiere presenta un punto particolare – lo ‘sparkling point’ – necessario per esaltare al massimo l’effervescenza, componente fondamentale nell’esperienza gustativa dello Champagne

unnamedii

calice blanc de noirs

Per gli spumanti Blanc de Noirs – derivanti da uva di Pinot Noir vinificate in bianco – Riedel propone invece il calice Rosé Champagne di Veritas. La forma di questo calice, perfetto appunto per vitigni come il Pinot Noir e il Nebbiolo, si sposa perfettamente con le caratteristiche organolettiche di questa varietà di Champagne, riesce a potenziarne l’inconfondibile bouquet e ne esalta la texture densa al palato. L’ampiezza del bevante – molto generosa – fa in modo che le bollicine non siano predominanti e che partecipino in armonia all’esperienza gustativa, senza mai compromettere la croccantezza del vino.

Annunci
Posted in: champagne