Tannat il vitigno principe dell’Uruguay

Posted on 19 novembre 2013

2


Il tannat è un vitigno  a bacca rossa,originario del sud est della Francia precisamente nell’Aquitania ( ai piedi dei Pirenei). Presente in diverse AOC francesi come Madiran, Cahors, Irouleguy,Tursan, Floc de Gascogne regala vini generosi, acidi e molto ricchi in tannini. La parola Tannat deriva dalla Langue d’Oc Tanat termine che esprime la ricchezza in tannini. Per questa sua caratteristica è quasi sempre utilizzato in assemblaggio. I suoi aromi classici sono quelli di cannella, tabacco e legni esotici. Vino dal grande potenziale d’invecchiamento unisce due elementi chiave come i tannini e l’acidità.

280px-Tannat_feuille

Come moltri altri vitigni, esempio il Malbec e l’Argentina oppure Carmenere e Cile, è stata portata dagli emigranti nelle nuove terre promesse oltreoceano: in questo modo è diventato il vitigno principale dell’Uruguay. In questo paese il vitigno è arrivato nel XIX secolo grazie ad alcuni emigranti baschi.  Attualmente il Tannat rappresenta un quarto della superficie vinicola del Paese.Nonostante la vicinanza con l’Argentina , l’Uruguay ha un clima ed un paesaggio molto diverso e naturalmente si riflette sui vini. La parte sud dell’Uruguay ha notti fresche con una notevole influenza marittima che conferisce ai vini un’invidiabile freschezza. Contrariamente ai Vini di Madiran il Tannat dell’Uruguay sono piacevoli da bere nella loro gioventù ed hanno una finezza notevole.Purtroppo per noi… la maggiore parte della produzione rimane nel paese e solamente il 10% della produzione è esportato. Da ricordare che gli uruguaiani sono i più grandi consumatori di vino del Sud America. A fianco delle grandi aziende storiche, come Pisano, stanno nascendo diversi micro-domaines molto interessanti, spesso hanno vigneti inferiori ai 5 ha, come Artesana e Narbona.

artesana

Artesana è una piccola azienda situata nella  reputata regione di Canelones e hanno vigneti piantati con Tannat, Merlot e Zinfandel, questa azienda è la sola ad avere piantato l’unico ettaro di Zinfandel di tutto l’Uruguay.

tannat artesana

Un vino particolare è il TANNAT ARTESANA 2011 con un affinamento di un mese in barriques . Vino che regala note fruttate e floreali. Bocca molto morbida con tannini setosi e note eleganti.

Narbona winery

Narbona winery

Altra azienda molto in voga è Narbona, che ha i suoi vigneti a Carmelo ( vicino al River Plate, e nella cittadina alla moda di Punta dell’Este, dove ( gli enologi) si sfruttano le brezze marine dell’oceano, oppure il loro hotel e lodge visto che anche questo è una delle loro attività principali. L’azienda fu fondata nel 1909 dal francese Jean Narbona che nel 1950 ritornò in Francia ed abbandonò l’azienda fino a che arriviamo nel 1990 quando l’imprenditore  Edouardo Canton l’acquistò trasformandola in hotel ristorante fattoria. Ultimamente si avvale anche della consulenza di Michel Rolland, dal 2011, ed ha mantenuto i due vitigni coltivati nel 1900: Pinot Noir e Tannat. Il Pinot Noir è molto potente, quasi cioccolatoso e marmellatoso nel pieno spirito Rolland; il Tannat Luz de Luna 2011 è molto floreale, ottima maturità del Tannat con tannini setosi ed ottima complessità che è sottolineata anche dal prezzo di circa 100 dollari…..

Annunci
Posted in: uruguay