La riscoperta del vitigno Arbane nello Champagne

Posted on 2 settembre 2013

2


La famiglia Moutard coltiva la vigna fin dal 1642, quando il futuro mito dello Champagne; Pierre Pérignon ( nato solamente tre anni prima) ignorava che sarebbe entrato nella leggenda dello Champagne. Solamente circa 90 anni addietro la famiglia Moutard decide di produrre Champagne con il proprio nome sull’etichetta. L’azienda conta 22 ettari nella Cote des Bar, la regione più a sud della denominazione, e puo contare sulle proprie uve e su quelle di vignerons amici e produce vini dal marcato stile”vigneron”, molto ben vinificati con un dosage minimo e molte volte assente. La curiosità di questa azienda sta nella riscoperta degli antichi vitigni come per la Cuvee des six cepages ( che riunisce i sei vitigni dello Champagne: Pinot Noir, Pinot Meunier, Pinot Blanc, Chardonnay,Arbane e Petit Meslier dal carattere complesso anche se ancora leggermente giovane.

moutard

Altra chicca interessante é la Cuvee Vieilles Vignes  Arbane che ci permette di scoprire uno stile cremoso e morbido di questo vitigno quasi sparito dalle terre di Champagne. Questo Champagne è un vino strutturato, con note al naso di agrumi e vaniglia vagamente dolciastri.  Le bollicine sono molto fini e persistenti.In bocca ha sempre una nota dolciastra data dalla maturazione dell’uva, note burrose e di floreali( rosa, acacia) con una acidità non molto elevata. Ancora aromi di uva secca e prugne, con leggeri sentori di mango e legno. In bocca ha una ottima struttura e densità ( risultato delle vecchie vigne datate 1952) con una leggera mineralità appena accennata. Finale lungo e persistente: manca della mineralità, della freschezza che rende lo Champagne molto nervoso e che mi piace tanto. Alla cieca potrebbe essere scambiato con un Franciacorta.
vitigno arbane
 
L’Arbane è un vitigno storico dello Champagne, proveniente dalla regione dell’Aube, che in passato è stato abbandonato a causa della sua maturazione molto tardiva e delle rese molto limitate. Ci sono delle eccezioni come l’azienda Moutard che dal lontano 1952 ha lasciato qualche filare di questo vecchio vitigno oppure la famiglia Agrapart che produce la cuvee Complantèe che riunisce vitigni oltre ai classici Pinot Noir e Meunier, Chardonnay anche l’Arbane, il Petit Meslier e il Pinot Blanc. Complantèe proviene da vigne abbastanza giovani in una parcella ad Avize dove sono le vigne sono piantate tutte insieme, all’ancienne…..come nei tempi antichi.
complantee
 
Champagne dall’attaco potente e strutturato ma incredibilmente delicato, con note mielose ed un finale molto secco
quattuor agrapart
 
. Altra azienda che utilizza l’Arbane è Drappier con la cuvee Quattuor che è un’assemblaggio di quattro vitigni bianchi ( Arbane, Petit Meslier,Pinot Blanc e Chardonnay) : uno Champagne energico, salino con note di rabarbaro e albicocche e ribes bianco con una perfetta maturazione dell’uve, meglio che in passato forse grazie al riscaldamento globale del pianeta. Uno Champagne dal gusto antico come ricorda Michel Drappier. 

 

Annunci