Guida ai migliori Champagnes 2012: i Roses non millesimati

Posted on 13 dicembre 2012

0


Proseguiamo nella nostra speciale classifica 2012 con una tipologia che è in costante ascesa: gli Champagne Rosè. Rappresenta circa il 10% delle vendite totali, circa 300 milioni di bottiglie per circa 32’ooo ettari di vigna. Lo Champagne rosato si racconta che ha delle radici storiche molto importanti: infatti i primi champagne avevano un colore rosato causato dal lento processo di “pressurage” manuale che colorava il mosto grazie al contatto prolungato con le bucce dell’uva.

CENNI STORICI

La prima vera traccia scritta si ha nel 1775 quando si parla chiaramente di Champagne Rosè in un documento della Maison de Champagne Clicquot. La grande innovazione è datata, invece, del 1818 e viene nuovamente da questa azienda diretta da Barbe Nicole Clicquot nata Ponsardin, la grande vedova dello Champagne che era una vera e propria fabbrica di innovazioni. Fu lei la prima ad elaborare uno champagne rosè grazie ad un’assemblaggio di vini rossi e vini bianchi tranquilli.

DIVERSE TECNICHE

Ancora oggi questa pratica è una delle tecniche più usate in questa regione ( è l’unica regione francese dove è permessa questa elaborazione particolare) dove si può mescolare vino rosso tranquillo, del coteaux champenois, ( tra il 10 e 15%) con vino bianco prima della spumantizzazione. L’altro metodo è quello detto di Saigneè dove si lascia in macerazione il mosto in contatto con le bucce delle uve rosse per circa 8/12 ore. La pratica più diffusa è la prima perchè permette di ottenere il colore voluto senza prendere troppi rischi. La seconda è molto meno utilizzata ed addirittura in Champagne si dice che non è mai pratica anche se viene sventolata ai 4 venti.

ROSE NON MILLESIMATI

19/20 KRUG  Rosè

Champagne pieno di fascino e di seduzione con le sue delicate note di fragola di bosco e di rosa antica. Incredibilmente delicato, sempre sulla finezza con una parte molto aerea del vino. E’ una carezza, una nuvola in bocca con una persistenza infinita. Sublime.

La mitica maison di Reims si muove dolcemente verso nuovi limiti grazie al cambio di generazione.

18,5/20 JACQUES SELOSSE  Brut Rosè

Vino complesso,elegante,intenso dal carattere naturale e personale. Naso splendido, vinosità perfetta: Bolla fine e delicata che si mischia alla materia che esplode al palato. Ricchezza di aromi e sapori. Un monumento. Anselme Selosse è il vigneron artista della Cote de Blancs. Qui assistiamo al trionfo del rosè d’assemblage dove il vino rosso apporta tutta la forza della sua personalità.  Dosage: 4g/l

de sousa18/20 DE SOUSA ET FILS Grand Cru Cuvee des Caudalies

Champagne di grande finezza con una presa di spuma molto delicata e persistente. Splendidi profumi di mirtillo rosso e di legno che ricorda i sentori di sigari Havana. Bocca vinosa ,molto fine, complessa ed elegante: da non esitare.  Erick De Sousa è uno dei migliori vigneron dell’ultima generazione. Il vigneto, dominato dallo Chardonnay, è situato nei migliori villaggi e terroir della Cote de Blancs

18/20 LARMANDIER BERNIER Premier Cru Rose de Saignee

Champagne fine, verticale. Naso con aromi di ciliegia, amarena e mirtilli mischiati a sentori leggermente vegetali. Al palato una mousse eccezionale con trama cremosa e vinosità marcata. Finale ampio, lungo e netto. Biodinamica a Vertus, comune del sud della Cote de Blancs. Produzione di 13o’000 bottiglie per anno è la nuova stella dello Champagne grazie ai suoi vini intensi, potenti e molto poco dosati.

17,5/20 CHARLES HEIDSIECK Rosè Reserve

Naso di una raffinatezza squisita, la bollicina è super fine, lo slancio è morbido. Grande purezza e persistenza con una aromaticità incredibile. Un must  L’azienda è stata venduta nel 2011 dal gruppo Cointreau a EPI, specializzato nel seettore lusso. La maison cresce sotto la spinta di Regis Camus

17,5/20 DELAMOTTE Brut Rosè

Un rosè molto delicato che regala note di biancospino e melograno, poi con aereazione, di lampone e arancio accompagnato da una base minerale. La bocca è molto precisa, fine e persistente. Delamotte è situata a Mesnil sur Oger, nel pieno della Cote des Blancs, ed è stata acquistata , nel 1989, da Laurent Perrier ed è diretta da Didier Depond, ugualmente in charge dello Champagne Salon.

17/20 BILLECART SALMON Brut Rosè

Finemente fruttato, slanciato, fresco e profondo. Molto aromatico su note di fragola e biscotti . Bolla fine e delicata, dosage preciso e morbido.  L’azienda di Mareuil sur Ay ha acquisito una reputazione internazionale grazie ai suoi rosè raffinati ed aerei.

collin rose

17/20 CHARLES COLLIN Cuvee Charles Rose Brut

Un rosa intenso su note di lampone e melograno. Il naso è molto fine su note di melograno maturo, succo di fragole, anguria e composta di rabarbaro. complesso con note minerali. Al palato è molto fresco con note per niente evolute sugli stessi aromi del naso. Grande rosè. Un cantina cooperativa di grande qualità della Cote de Bars, dove il Pinot Noir è re, ha prodotto un rose con il 90% di chardonnay. Valore montante.

ayala

16,5/20 AYALA Rosè Nature

Rose senza concessioni per gli amatori esigenti: puro quasi minerale, è un vino di grande intensità e fermezza. Una struttura quasi tannica ideale per accompagnare i crostacei. Installata ad Ay questa maison produce champagne dotati di una vera personalità, diritti,senza alcuna pesantezza.

16,5/20 GOSSET Grand Rosè

Naso molto espressivo che ricorda l’uva spina ed il ribes, i fiori appassiti e frutta secca. La bocca è molto delicata, dal profilo slanciato, preciso e rinfrescante. Ottimo il contrasto tra la potenza aromatica e la freschezza acidula. La vecchia maison di Ay sta ritornando al suo antico splendore con il suo stile di vini potenti, vinosi costruiti principalmente su vitigni rossi.

16/20 PANNIER Egerie Rosè de Saignèe

Futtato, tenero, puro dall’allungo aereo e naturale. Vinoso, strutturato,di saignee, stile  volutamente ridotto per il  top della gamma della maison. Adatto alla gastronomia invernale. Pannier è una cantina cooperativa che continua a progredire a livello di qualità.

16+/20 PERRIER JOUET Blason Rosè

Champagne morbido, che seduce per la sua precisione aromatica con aromi di lampone, di zucchero e meringa. Ritorno verso la finezza con la stessa generosità di frutto ed rara eleganza sensuale. Dal 2005 appartiene al secondo gruppo mondiale di liquori ( così come Mumm), Pernod-Ricard che cerca di portare questa storica maison tra l’eccellenza dello Champagne.

15,5/20 VEUVE CLICQUOT Rosè

Audace, romantico e contemporaneo è uno Champagne fresco, strutturato. Discreto, fine dalla bollicina molto elegante. Lo stile Veuve Clicquot è segnato dal Pinot Noir dunque vinosi, strutturati e gustosi.

15/20 TAITTINGER Prestige Rosè

Colore rosa salmonato, bolle fini ed armoniose. Naso espressivo con aromi di lampone e fragola. Attacco molto fresco, palato vivo fresco ed elegante. Pierre Emmanuel Taittinger , insieme alla figlia Vitalie, è di nuovo al comando di questa antica maison, ed i risultati si iniziano a vedere.

15/20 PIPER HEIDSIECK Brut Rosè Sauvage

Champagne dal colore rosa molto profondo, quasi rosso. Costituzione morbida, armoniosa e gustosa con un fruttato molto fine. appartiene allo stesso gruppo del “cugino” Charles con lo stesso Chef de Cave: Regis Camus.

15/20 POMMERY Rosè Apanage

Colore rosa molto pallido, tipo buccia di cipolla. il naso è fine con note di riduzione che girano verso la torrefazione, frutti secchi. ottima maturità al palato con evoluzione verso sapori di caffè e caramello. Pommery è una delle grandi marche storiche dello Champagne decadute. In risalita.

15/20 RUINART Rosè

Vino dal frutto molto intenso, basato su frutti rossi come ciliegie, ribes e fragolini. Al palato è molto morbido e cremoso, quasi avvolgente dal dosage un pò troppo importante che ne falsano le qualità. Ruinart ha un incredibile successo commerciale spinto da un forte marketing . I prezzi tendono al rialzo e non coincidono con la qualità

14,5/20 VRANKEN Demoiselle Rosè

Grande presenza di aromi di frutti rossi che evolvono verso note di pane tostato e brioche. Ottimo equilibrio tra vinosità e freschezza dal carattere molto accessibile. Paul Francois Vranken ha creato uno Champagne morbido e molto accessibile che però è sinonimo di grande distribuzione.

14,5/20 THIENOT Rosè

Sottile alleanza tra teneri frutti rossi e cioccolato. Il palato è franco, senza concessioni, dritto, scolpito servito da una effervescenza regolare e continua. Alain Thienot, uomo d’affari francese, ha costruito nel 1985 questa azienda champenois che coniuga modernità e tradizione

14,5/20 MOET & CHANDON Rose Imperial

Vino seduttore costruito intorno al Pinot Noir. L’assemblage mette in risalto un frutto vivo, slanciato di una grande morbidezza. Fragole di bosco, ribes e pepe. guadagne in precisione e delicatezza.  Moet è lo Champagne più venduto al mondo.

14/20 BOIZEL Brut Rosè

Un Champagne rosè fruttato e semplice , ben costruito. Di ottimo equilibrio generale adatto ad un largo pubblico. Boizel  è ancora un’azienda famigliare che produce Champagnes dal aratt

 

Annunci