MCWF 2012 cosa è successo

Posted on 12 febbraio 2012

0


Oggi è l’ultimo giorno del Montecarlo Wine &Food Festival ed anche questa edizione sta chiudendo il sipario. Sabato 12 febbraio è stata una giornata molto “busy”, con diverse manifestazioni che facevano da contorno all’esposizione vini.  La Organic Food & Lifestyle Accademy , associazione no profit che promuove e sostiene la produzione e la consumazione di prodotti derivanti da agricultura biologica, ha indetto un concorso, con vari sommeliers del Principato e con lo Slow Food del Sud della Francia, allo scopo di premiare il migliore vino da agricultura biologica.

un momento della conferenza

Sempre sabato nel “Petit Salon” del Fairmont Montecarlo si è svolta la tavola rotonda sull’abbinamento cibo,vino e web. Insieme a Monic Pisciella, Gianluca Morino ( produttore di vino) e Robin Shaw (Manager, Tourism & Business Development della Winemaker’s Federation of Australia)abbiamo dato vita ad un interessante dibattito sul futuro del mestiere sommellier e la sua trasformazione ed applicazione nel web. Tramite le esperienze di Gianluca ( Cascina Garitina) abbiamo spiegato come i social network possono dare vita ad eventi molto importanti come nel caso di Barbera 2 a Nizza Monferrato; oppure l’utilizzo del web da parte di alcune aziende come quella di Specogna dove Cristian ci ha spiegato come sta cambiando l’approccio delle varie aziende rispetto al web.

Monica è poi intervenuta con accenni all’importanza dei social network, ad un nuovo modo di comunicare rivolgendosi direttamente alle persone che poi saranno i consumatori finali , instaurando un discorso, uno scambio di opinioni e anche di critiche. Poi è stato affrontato il discorso sommelier, più complicato in quanto questo mestiere si sta trasformando, evolvendo: si sta vivendo una fase dove da semplice “portatore di bevande” a cominucatore globale del vino. Robin ha invece spiegato in che modo l’Australia sta vivendo il mondo del vino e dei sommeliers la diffusione sempre più importante dell’Ipad come carta dei vini.

Robin, Monica e Gianluca

Altri produttori come Filippo del Marchesato degli Aleramici hanno spiegato il loro metodo di marketing. Da non dimenticare l’intervento di Branko Grizelj, primo sommelier del Fairmont, dove ha espresso curiosità per tutte le novità legate al mondo del vino

Annunci
Posted in: monaco, wine festival