Franciacorta “prepara” le feste natalizie

Posted on 21 dicembre 2011

0


Erbusco, 19 dicembre 2011 – Franciacorta celebra le feste del 2011 da protagonista. In tavola per cenoni e pranzi, nei calici tintinnanti per i brindisi ma soprattutto nei numeri e nei riconoscimenti più autorevoli. Saranno più di 11 milioni le bottiglie della prestigiosa denominazione “metodo classico” italiana che, secondo i dati raccolti dal Consorzio Franciacorta, sono state vendute nel corso di quest’anno. Il risultato è un’ulteriore conferma delle valutazioni positive dei critici che nel 2011 hanno premiato i Franciacorta. I numeri sono eloquenti: su 103 “metodo classico” premiati dalle 6 principali guide italiane e straniere (Duemilavini, Gambero Rosso, L’Espresso, Sparkle-Bere Spumante, Slow Wine, Veronelli) oltre il 50% sono Franciacorta. La soddisfazione cresce se si pensa che fatta la somma delle valutazioni totali e stilata un’unica classifica, l’80% delle prime trenta etichette sono Franciacorta.

Franciacorta si conferma un vino apprezzato anche oltre confine, dove i principali consumatori si riconfermano Germania, Belgio e Svizzera, mentre un trend positivo si registra negli Stati Uniti e in Giappone. Un 2011 importante per il Franciacorta che nell’anno del suo cinquantesimo anniversario ha realizzato performance da record. Da una ricerca Cermes-Bocconi è emerso che in un mercato delle bollicine già positivo (+4,7%) la crescita del Franciacorta ha raggiunto il 16,7% con la previsione di un ulteriore incremento delle vendite, 11,60 mln bottiglie prodotte su 25,81 mln totali nel metodo classico e buone performance all’estero con un aumento progressivo dal 7 all’8% negli ultimi due anni. Alla base del successo la cura scrupolosa e la ricerca costante della qualità più elevata che le aziende dedicano al prodotto e il lavoro incessante del Consorzio Franciacorta che quest’anno, per primo in Italia, ha istituito l’Osservatorio economico. Si tratta di uno strumento che permette di raccogliere ed elaborare dati certificati dalle aziende associate. Ad esempio, negli ultimi tre anni emerge che il Franciacorta è stato venduto per quasi l’80% nel nord Italia, mentre nel 2011 l’export registra un aumento del 30% circa.

 

“Chiudiamo l’anno pieni di soddisfazione”. – commenta Maurizio Zanella, Presidente del Consorzio Franciacorta – “I numeri e la critica ci premiano doppiamente, infatti arriviamo a fine 2011 forti dell’orgoglio per ciò che abbiamo raggiunto e pronti a proseguire su questa strada con la stessa determinazione nella cura del nostro lavoro”.

 

Dai premi alla tavola per il Franciacorta il passo è stato breve e così il 2011 si è rivelato l’anno dell’affermazione delle bollicine a tutto pasto oltre che per il consueto brindisi, quest’anno quanto mai meritato.

Annunci
Posted in: franciacorta, italia