La Cina cresce come consumatore di vino

Posted on 16 novembre 2011

0


Entro 12 mesi, la Cina supererà il Regno Unito in termini di consumo di vini,è la  recensione un recente rapporto della IWSR (International Wine & Spirit ) sul mercato del vino cinese nel 2011.

Nel 2010, il mercato del vino cinese ha raggiunto 125 milioni di casse(1,5 miliardi di bottiglie). La Cina ha il più alto tasso mondiale di crescita del mercato per i vini con un incremento del 34,4% rispetto al 2009. Secondo IWSR, il mercato del vino cinese raddoppierà ancora entro il 2016 a raggiungere 3 miliardi di bottiglie. Se il tasso di crescita rimane a questo livello, la Cina diventerà il primo mercato mondiale del vino in 20 anni. Superando il Regno Unito, la Cina entrerebbe  tra i primi cinque paesi consumatori di vino al mondo.

Questa crescita è stata guidata dalla convinzione dei consumatori cinesi che il vino fa bene alla salute. Il desiderio di impressionare è un altro fattore chiave di questo consumo in modo esponenziale. A livello  produzione, la ricerca di una migliore profitto spinge i produttori a loro volta  ad orientarsi verso questo settore  a scapito di altre colture meno redditizie. “Il gusto è stato creato dalla industria locale”, dice IWSR. “Le realtà locali sono sostenute e incoraggiate dal governo cinese; propongono vini a prezzi accessibili nei circuiti in cui i vini importati non hanno accesso. Una volta che il gusto del vino è stata sviluppato, la classe media emergente  si è spostata verso i vini più costosi fino a fare esplodere i volumi dei vini importati”.

 

Le aziende che cercano di importare vino in Cina  sono  ostacolate dalla mancanza di conoscenza dei consumatori cinesi sui vini importati. “La chiave del successo è la formazione del consumatore cinese “, ha detto IWSR

Inoltre il vino per i cinesi rappresenta un forte ascensore sociale.

Annunci
Posted in: cina