Avvinando Wine Fest 2011

Posted on 13 ottobre 2011

0


Tutto pronto per l’edizione 2011 di Avvinando Wine Fest, la manifestazione che, a Palermo, richiama aziende produttrici e wine-lovers all’insegna del vino di qualità. Tante le novità introdotte in questa 5° edizione: oltre a degustazioni anche seminari di approfondimento e musica live. Gli studenti universitari dell’Ateneo di Palermo, potranno accedere con uno sconto sul biglietto d’ingresso, presentando il libretto.

Palermo, 13 ottobre 2011 – Un imperdibile viaggio nel gusto alla scoperta di tutte le perle dell’enologia siciliana ma anche italiana ed internazionale; un prezioso momento di incontro e di scoperta con il mondo del vino, immersi in una bella atmosfera, tra calici di vino, gustosi prodotti tipici e musica dal vivo. Avviando Wine Fest 2011, una delle più attese e seguite manifestazioni sul vino e sulla cultura enogastronomica in Sicilia, è tutto questo e molto altro ancora.

In questa sua 5° edizione ospitata, come è tradizione, nella splendida cornice di Villa Boscogrande di Palermo – resa famosa al grande pubblico da Luchino Visconti che la scelse quale location per ambientare le scene iniziali del “Gattopardo” – Avvinando Wine Fest si è preparato per una performance che porrà la manifestazione palermitana a modello di aggregazione e rinnovamento per l’intero panorama festivaliero del Sud Italia dedicato al nettare di Dioniso.

Se lo scorso anno la kermesse, con le tante aziende partecipanti e uno stile grafico faceva segnare un’edizione storica ma anche innovativa, nell’edizione 2011 il Festival alza notevolmente la posta.

Due giorni, venerdì 14 e sabato 15 ottobre (l’apertura al pubblico in entrambi i giorni è prevista per le 16,00), dedicati al vino d’eccellenza, al piacere dei sapori e dei profumi della tavola e dei prodotti tipici siciliani, con la possibilità di degustarli al meglio, colloquiando con i rappresentanti delle numerose aziende partecipanti, cimentandosi in proposte gastronomiche di noti chef (Natale Giunta, Bonetta dell’Oglio, Maurizio Cascino) e – novità di quest’anno – potendo seguire un fitto programma di eventi musicali tra i quali spiccano le esibizioni del gruppo A noi ci piace Vintage, del Duo Spitaleri – Lo Bue e della band palermitna FBI.

La manifestazione è stata rinnovata tanto nei contenuti quanto nell’immagine con il restyling del logo, del sito web http://www.avvinando.it e del layout degli spazi espositivi, per i quali è stato redatto un progetto curato da esperti architetti e allestitori, con la preziosa collaborazione di Mobiluxor che fornirà gli arredi sia interni che esterni. Non mancheranno, poi, le nuove tecnologie che avranno un ruolo da protagoniste con l’installazione di supporti e totem multimediali per approfondire la storia e i prodotti di aziende e sponsor partecipanti.

 

I numeri raccontano di un’edizione che parla per buona parte di Sicilia ma soprattutto delle eccellenze enologiche made in Italy e d’oltralpe. Infatti, mentre i campioni di vino da tutt’Italia continuano a giungere numerosi presso l’organizzazione per partecipare al Premio, una stima – ormai in fase di definizione – mostra che parteciperanno, portando a Palermo i loro migliori prodotti, circa 90 marchi e, di questi, 36 siciliani per un totale di oltre 400 etichette in degustazione. Numeri che ribadiscono il forte radicamento nel territorio di questa manifestazione ma che ancor più evidenziano un’offerta al pubblico ben rappresentativa della produzione nazionale e internazionale. Oltre al vino, la gastronomia: 10 aziende dell’agroalimentare di qualità – la metà delle quali associate Slow Food – offriranno in assaggio i loro pregiati prodotti.

 

Un’edizione così ricca e strutturata si è resa possibile grazie a un grande sforzo organizzativo e a nuove partnership istituzionali che hanno voluto cogliere il salto di qualità espresso dall’organizzazione. Infatti, Avvinando Wine Fest è oggi una manifestazione promossa dall’Assessorato Regionale al Turismo, allo Sport e allo Spettacolo (PO FESR Sicilia 2007/2013 linea di intervento 3.3.1.1) e, di conseguenza, inserita nel Calendario ufficiale della Regione Siciliana delle Manifestazioni di Grande Richiamo Turistico. A patrocinare l’evento palermitano anche altri importanti enti istituzionali: il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, il Ministero del Turismo, l’Istituto Vite e Vino della Regione Siciliana, la Provincia Regionale di Palermo e l’Università degli Studi di Palermo.

Novità di tutto rilievo costituisce l’accordo di patrocinio della manifestazione con l’Università di Palermo “grazie a cui – spiega Maurizio Carta, delegato del rettore Roberto Lagalla alle ‘Politiche di sviluppo territoriale’ – tutti gli studenti iscritti all’Università di Palermo e coloro che frequentano i Master, potranno usufruire di uno sconto pari al 20% sul costo del biglietto di ingresso ad Avvinando Wine Fest, presentando semplicemente il libretto universitario esclusivamente alla biglietteria durante i giorni dell’evento”. Il costo del biglietto d’ingresso è di 15 Euro.

 

Avvinando Wine Fest intende dimostrare di essere cresciuto sotto tutti gli aspetti e di essere diventato un evento ormai maturo per porsi a pieno titolo a fianco delle più interessanti manifestazioni sul vino e la gastronomia d’eccellenza in Italia.

 

Sul sito web www.avvinando.it il programma completo dei due giorni a Villa Boscogrande e l’elenco delle aziende partecipanti.

Annunci
Messo il tag: ,