I prezzi dei Bordeaux sempre alle stelle

Posted on 7 ottobre 2011

0


I grandi vini di Bordeaux continuano a salire di prezzo , senza mai fermarsi. Tra le ultime due annate il 2009 ed il 2010 c’è stato un aumento del 19% in media, incredibile. Si certamente si tratta di due millesimi magnifici, ma a questo punto mi pongo una domanda, il 2010 è il 19% migliore del 2009 ? Certamente che alcuni Chateaux hanno fatto lo “sforzo” di mantenere uguali od adirittura di abbassare i prezzi, tra questi ricordiamo Leoville Las Cases oppure Ducru Beaucaillou. Incredibilmente anche Yquem ha abbassato i prezzi in maniera importante del 16%, qua comunque penso che intervenga   la difficoltà di vendita che questa tipologia di vini  incontra sui mercati. In effetti Bernard Arnault, patron del gruppo LVMH che include alcuni chateau bordolesi come il mitico Cheval Blanc, da grande economista quale è ( dicono sia una delle prime sette fortune al mondo) ha capito la tendenza del mercato e di conseguenza ha abbassato il prezzo di Yquem ( anche questo chateau fa parte del gruppo) ed ha aumentato del 34% ilo prezzo di Cheval Blanc. Insomma Bernard ha ben ammortizzato la diminuzione dei prezzi di Yquem ed allo stesso tempo ha trovato i “denari” per pagare la nuova cantina firmata Portzamparc, noto architetto parigino.

Ancora una volta i grandi chateaux si sono serviti aumentando i prezzi dei loro vini di punta, ma sopratutto aumentando a dismisura i prezzi dei loro secondi vini. Oggi i vari Petit Mouton ( secondo vino di Mouton Rothschild) e Pavillon Rouge ( secondo vino di Chateau Margaux) si vendono a 150€ che è praticamente il prezzo del primo vino nel 2000, infatti all’epoca sia Mouton che Margaux erano venduti ad un prezzo di 187,20€. L’escalation di prezzi è enorme. Le fonti dei prezzi sono prese dal numero 554 , settembre 2011, del mensile francese La Revue du Vin de France. La palma d’oro va consegnata al Chateau Duhart- Milon che ha visto il prezzo dell’annata 2010 letteralmente salire alle stelle: nel 2009 il vino era venduto a 46,80€, mentre il 2010 è venduto a 131€ con un aumento in percentuale del 180%!!!!!!

etichetta duhart milon

Pavillon Rouge nel 2000, che comunque è considerata a livello di immagine una delle annate storiche, era venduto a 34,30€ contro i 92€ del 2009 e i 150€ del 2010. Chateau Lynch Bages anche lui ha avuto una notevole escalation in prezzi: nel 2000 lo si pagava 56,50€, mentre nel 2010 siamo già a 137,60%. Lafite Rothschild nel 2000 lo si vendeva a 187,20€ contro i 1420€ del 2010. Ausone nel 2000 era  304,20€ mentre nel 2010 siamo a 1600€. Un Chateau dalla qualità ottima che resta costante a livello prezzi è Sociando Mallet che nel 2000 lo si vendeva a 25,75€ mentre nel2010 siamo a 30,50€: molto ragionevole, ma si sa Jean, il proprietario non è mai stato in linea con i colleghi bordolesi.

Annunci