I 100 giganti del Mediterraneo, i top ten

Posted on 7 luglio 2011

0


Nuovo numero della prestigiosa rivista francese Revue du Vin de France ed ecco che mi capita sotto gli occhi un articolo interessante. Hanno stilato una classifica delle migliori 100 aziende vinicole del Mediterraneo, spiego meglio: Francia, Spagna, Grecia, Italia,Slovenia, Croazia,Cipro, Israele e Libano. Tutte le aziende devono vedere il mar Mediterraneo, cioè non devono essere a più di 25 km dalla costa a parte per Israele e Libano i cui vini nascono un poco più distante. Iniziamo!!!

1. DOMAINE GAUBY

Nel Roussilon, Francia, Gerard Gauby ha saputo interpretare alla perfezione il mosaico dei terroir del suo paese, Calce. Ultimamente si è rimesso in questione e da vini”muscolosi” è passato a vini con una freschezza ammirevole,fini,che piazzano l’azienda tra le migliori di Francia. Ricordiamo tra i suoi vini Calcinares,Muntada, Coume Gineste, fino alla rara cuvee di Grenache in purezza La Roque

grenache noir e monte canigou

2 ALVARO PALACIOS

Ambasciatore dei nuovi vini spagnoli e colui che ha visto molto da lontano lanciado la regione del Priorat nel lontano 1989. Alvaro è un meticoloso che seleziona appezzamenti di vecchie vigne di Grenache . Privilegia una coltura “Bio” per i suoi vini a base di Carignan, Grenache. Ricordiamo tra i suoi vini Les Terrasses, l’Ermita  il vino mito nel mondo ed infine Finca Dolfi

3 TENUTA SAN GUIDO

Beh, la conosciamo tutti!! Basta un nome: Sassicaia

4 DOMAINE TEMPIER

Siamo nel sud della Francia e precisamente a Bandol, una delle regione d’eccellenza della Provenza e dell’uva Mourvedre che qua regna incontrastata. E’ intorno all’anno 2000  che, in seguito all’arrivo di Daniel Ravier, l’azienda svolta pagina ed inizia a produrre vini che hanno come caratteristica il terroir. Un patrimonio eccezionale di vecchie vigne di Mourvedre, Grenache e Cinsault con vinificazioni ed affinamenti perfetti. Tra i suoi vini ricordiamo Cabassaou,Tourtine.

5 GRAVNER

Josko Gravner  da circa trent’anni esplora nuove vie del vino, ed è situato quasi alla frontiera slovena. Ricordiamo tra i suoi vini Anfora Breg, Ribolla.

6 MONTEVETRANO

Azienda Campana in prossimità di Salerno, non lontano dalla costiera amalfitana. E’ qua che negli anni 80 la fotografa romana Silvia Imparato pianta, per curiosità, alcune vigne su una proprietà di famiglia, su un appezzamento fresco ed in altitudine. Il vino era un assemblaggio di Cabernet Sauvignon ed Aglianico e che rivelò l’eccezionale terroir.

vigneti a montevetrano

7 DOMAINE PEYRE ROSE

Siamo nuovamente in Francia e precisamente in Languedoc, dove Marlene Soria , grazie ad un terroir magnifico legato a piccole rese, produce vini fuori dal comune che lasciano l’azienda solamente dopo diversi anni d’invecchiamento. Ricordiamo: Clos des Cistes.

8 CLOS MOGADOR

Nuovamente in Spagna e nuovamente nel Priorat, vera e propria terra promessa spagnola. Qua troviamo Renè Barbier l’uomo che ha dato il via alla produzione di vino di qualità in questa regione nel lontano 1980.

9 VALENTINI

Abruzzo,azienda famigliare situata sulle colline che piombano sull’Adriatico. Edoardo Valentini era un adepto della biodinamica ed ha combattuto per riabilitare il vitigno Trebbiano, provando capacità d’invecchiamento uniche in questo vitigno.

10 DOMAINE DE LA RECTOIRE

Roussillon dalle parti di Banyuls dove si fanno tra i più grandi vini rossi dolci al mondo. Situazione magnifica dove i Pirenei toccano il Mediterraneo. Ricordiamo un superbo Colliure Bianco e tra i rossi la Cote Montagne.

Annunci