Gusto Divino 2011

Posted on 21 giugno 2011

0


Il 31 luglio 2011 – alle ore 20.30 – a Castelbuono (PA), in Piazza San Francesco, si terrà la cerimonia di premiazione di “Gusto Divino” nell’ambito di “Castelbuono Paese DiVino”  edizione 2011.

Domenica 31 luglio, dalle ore 21:30 presso Piazza Margherita l’Associazione “ Amici PerBacco” presenziata da Dario Guarcello consegnerà il premio “Gusto Divino 2011” nel corso della V edizione della Kermesse enogastronomica “ Paese Divino ”gemellata con il Blues and Wine Soul Festival di Joe Castellano.

premio 2010

Il Premio “Gusto Divino”, rivolto all’intero settore dell’enogastronomia mondiale,rappresenta un riconoscimento dell’Associazione Amici per Bacco a tutti coloro che si sono contraddistinti nel settore enogastronomico, che puntano sempre alla qualità dei prodotti e che contribuiscono attraverso il lavoro, la professionalità, la sincera devozione e il supporto dei mezzi di informazione a trasformare l’amore per il buon Vino in una vera e propria cultura e stile di vita.

Tra premiati 2011 spiccano vere e proprie istituzioni dell’Enogastronomia come:

premiati 2011

 

– MARCELLO MASI come Premio Giornalistico 2011.

Vice Direttore del TG2 e Direttore editoriale della fortunata rubrica Eat Parade è stato proclamato nel 2008 il Miglior comunicatore del vino e del cibo al mondo durante la manifestazione Best Sommelier in theWorld – Worldwide Sommelier Association. Un premio all’impegno serio e giornaliero che va oltre il riconoscimento del singolo ma che porta in auge la comunicazione di stampo italiana come miglior comunicazione al mondo

 

– LUCA GARDINI ,premiato come “Ambasciatore mondiale dell’enologia”, è il campione del mondoAIS. Il ventinovenne romagnolo è stato insignito della massima onorificenza del settore l’anno scorso a Santo Domingo, testimone di come l’enologia italiana non abbia  nulla da invidiare a nessuno.

 

– CLARA BARRA premiata come Ambasciatrice dei sapori nazionali. La Giornalista professionista è la curatrice delle guide gastronomiche dei ristoranti italiani del Gambero Rosso. Un ruolo che valorizza l’impegno e la serietà di tanti anni di lavoro ,che hanno contribuito in maniera determinante alla crescita e al successo del gruppo.

 

– FEDE E TINTO saranno insigniti del premio “ Vino e Arte”. ,gli scoppiettanti conduttori della nota trasmissione radiofonica Decanter, in onda tutte le sere su Radio2 che giorno dopo giorno fanno crescere ai loro ascoltatori la voglia di scoprire il mondo dell’Enologia

 

– SILVIO BARBERO riceverà il premio “Ambasciatore dei sapori nazionali” è il vicepresidente di Slow Food Italia, un plauso per il contribuito con Slow Food nella creazione di un nuovo modello alimentare, rispettoso dell’ambiente, delle tradizioni e delle identità culturali, capace di avvicinare i consumatori al mondo della produzione, creando una rete virtuosa di relazioni internazionali e una maggior condivisione di saperi

 

– PIETRO MARANO sarà insignito del titolo di Presidente ad Honorem.

Gestisce uno dei più grandi uffici di Brokeraggio nel settore Fidejussioni e cauzioni ed è sponsor Ufficiale dell’evento da 3 anni. La presidenza è un nostro personale riconoscimento per averci sostenuto moralmente ed attivamente nella crescita di Paese Divino ed è anche grazie a lui che oggi viene visto dai più come una chicca dell’enogastronomia Siciliana

 

– LO CHEF PINO CUTTAIA riceverà il premio come “Miglior cucina creativa”

Lui la precisione nel lavoro, un imprinting che accostato agli ingredienti isolani e a un talento invidiabile che cavalca una parabola anomala, sempre ascendente. Oggi vanta ben Due stelle Michelin

 

– ENZA LA FAUCI premiata come “ Donna del Vino ” una manager del vino siciliano che dal 2004 ha deciso di occuparsi del nettare di Bacco e precisamente di Doc Faro la seconda denominazione di origine controllata ad essere stata istituita in Sicilia, nel 1986 con il fratello Giovanni decise di fondare la distilleria GioVi, chiamata così dai loro nomi” una passione che parte dal rispetto per la naturalità della vite, del terroir e del prodotto finale

 

FEDERICO CURTAZ riceverà il premio come “ Miglior Enologo creciuto con Angelo Gaja, della rinomata azienda vinicola italiana. Gaja ha insegnato molto a Federico Curtaz infatti già nei primi anni Curtaz ha introdotto nuovi e rivoluzionari concetti in viticoltura, che hanno portato al Cru Barbaresco “Sorì Tildin” , riconosciuto a livello internazionale. Ha posto fine alla collaborazione con Gaja, per intraprendere nuove vie, anche fuori dal Piemonte. Come libero professionista ha collaborato con diverse cantine, dall’Alto Adige alla Sicilia e oggi ne possiede una  sull’Etna con Silvia Maestrelli

 

MILAZZO sarà insignita del premio “Cantina dell’anno” Si estende per oltre 30 ettari, ed è una piccola parte di quella che fu la famosa Baronia di Ravanusa, dove si coltivano le migliori varietà autoctone e dove si coltivano oggi anche alcune varietà che, in vari anni di studio ed esperienze, sono state ritenute indispensabili per l’ottenimento di vini di alta qualità. utilizza per la produzione dei vini, esclusivamente uve selezionate, prodotte nella stessa e coltivate in relazione al vino che si dovrà produrre.

 

-FRANCESCO SPADAFORA riceverà il premio “Uomo del Vino” un personaggio dell’enologia siciliana di cui abbiamo sempre pensato un gran bene. Non tanto perché lui, Francesco Spadafora, il produttore in questione, è simpatico e accogliente, quanto per la qualità complessiva dei suoi vini. Oggi Francesco è a capo della società Beverfood che distribuisce aziende di alta qualità  in tutta Sicilia

 

Nella stessa serata l’associazione premia il  Made in Sicily dalle ore 21:00 presso Piazza Margherita L’Associazione“ Amici PerBacco” consegnerà il premio “ Divino ”

Il Premio “Divino” è un riconoscimento che l’Associazione “ Amici PerBacco” ha pensato per promuovere e premiare l’impegno, la professionalità, la cultura e la serietà di tutti coloro che si sono distinti nell’intero settore dell’enogastronomia a livello regionale. Un premio che tende a confermare e valorizzare le diverse realtà siciliane che con il loro impegno contribuiscono a mantenere sempre alto il valore della nostra Terra. Tra i premiati “Divino” 2011 spiccano nomi importanti dell’enogastronomia siciliana:

– La Cantinetta, (Sant’Agata di Militello), riceverà il Premio come “Miglior Enoteca”

– Lo Chef Fiduccia (Cefalù) riceverà il Premio alla carriera ristorativa

– Pasquale Di Garbo (Castelbuono ) riceverà una menzione d’onore al territorio

– Il Palazzaccio, ristorante di Castelbuono, verrà insignito del premio alla ristorazione

– Santi Buzzotta ( Palermo) riceverà una menzione d’onore alla carriera di rappresentanza

– Mario Cicero, sindaco di Castelbuono, Riceverà una menzione d’onore al turismo

enogastronomico.

Annunci
Posted in: eventi, sicilia