Radici del Sud 2011, Festival dei vitigni autoctoni

Posted on 10 giugno 2011

0


Si è svolto dal 6 al 8 giugno a Savelletri di Fasano (Br) presso Borgo Egnazia (www.borgoegnazia.it) Radici del Sud 2011, il Festival dei vitigni autoctoni di Puglia, Basilicata, Campania e Sicilia, con la regia dell’ideatore della manifestazione, Nicola Campanile, Presidente dell’Associazione Pro Papilla, coadiuvato da Luciano Pignataro, giornalista del Mattino di Napoli, e Blogger con Lucianopignataro WineBlog, e Franco Ziliani (www.vinoalvino.orgwww.lemillebolleblog.it) giornalista di fama internazionale. 

La rassegna è un confronto di vini da vitigni locali provenienti dal Sud italia. Il metro di valutazione non si ferma alla sola analisi organolettica, bensì, intende scendere in profondità, per valutare autenticità, tipicità e corrispondenza del bicchiere ai territori d’origine. Ecco le due giurie, quella internazionale composta da 5 nomi illustri della critica e del wine – writing , presieduta da Jancis Robinson, figura di fama internazionale che non ha bisogno di presentazioni e la giuria tecnica presieduta da Teodosio Buongiorno, patròn del noto ristorante pugliese “Già Sotto l’Arco” (* Michelin), composta da 16 tecnici e addetti al settore, provenienti dalla regioni partecipanti. Tra cui spiccano nomi di fama mondiale.

 

Jancis Robinson

– Jancis Robinson – PRESIDENTE GIURIA – Regno Unito wine writer di fama internazionale, responsabile del sito http://www.jancisrobinson.com/ autrice di libri tradotti in molte lingue, columnist del Financial Times, collaboratrice di The World of Fine Wine e numerose altre testate, membro di panel di degustazione nei migliori concorsi enologici internazionali.

Jane Hunt, Regno Unito, Master of Wine, responsabile Definitive Italian Wine Tasting, Italian regional chair per Decanter World Wine Awards www.huntandcoady.com
– Jo Cooke USA (residente in Italia) già collaboratore di Wine Spectator. ora selezionatore e importatore di vini italiani negli States (Jo Cooke Wine Selections).
Jeremy Parzen USA, traduttore, saggista, giornalista, wine blogger curatore dei blog
Do Bianchi e Vino Wire http://vinowire.simplicissimus.it
Kyle Phillips USA wine writer, curatore del sito
http://www.italianwinereview.com/
– Ryan Opaz USA (residente in Spagna) fondatore dell’
European Wine Bloggers Conference ,curatore del wine blog http://catavino.net/
– Pierre Casamayor Francia, enologo e saggista, collaboratore della Revue du Vin de France e della Guide Hubert, già docente e poi direttore del Diplôme National d’Oenologue de l’Université Paul Sabatier de Toulouse.
– Hervé Lalau Belgio, giornalista francese, curatore del blog
Chroniques vineuses, collaboratore delle riviste In Vino Veritas (Belgique, France, Pays-Bas), Romanduvin (Suisse), Vins & Vignobles (Québec). Dal 2006 al 2010, é stato Secrétaire Général de la Fédération Internationale des Journalistes et Ecrivains du Vin (FIJEV). E’ membro dell’Association française de la Presse du Vin e del Circle of Wine Writers,
– Marek Bienczyk Polonia saggista, traduttore in polacco, collaboratore del sito Culture.pl. co-autore della Guida Polacca ai vini d’Europa, collaboratore delle riviste Forbes, Kuchnia, redattore ed editorialista di
http://www.magazynwino.pl e wine blogger http://blogi.magazynwino.pl/bienczyk/,
– Piotr Kamecki Polonia sommelier e vicepresidente dell’SSP, l’Associazione polacca Sommelier. Oggi é presidente di Centrum Wina il maggior importatore polacco di vini di qualità ed anche il capo dell’
Associazione polacca Sommelier
– Elisabeth Babinska Poletti Italia comunicatrice e promoter dei vini di Franciacorta, Garda e Puglia in Polonia
Maurizio Gily Italia, enologo e agronomo consulente, giornalista direttore del periodico Mille Vigne,
– Franco Pastore Italia (enologo)
– Vito Intini Italia co-presidente nazionale
www.onav.it
– Giorgio Rinaldi Italia delegato A.I.S. di Como, membro della Giunta Esecutiva nazionale A.I.S.
– Francesco Bonfio Italia presidente di Vinarius,
Associazione delle Enoteche Italiane

-Teodosio Buongiorno – Presidente della Giuria (Ristorante Già sotto l’arco, Gambero Rosso – Puglia),
– Enzo Verrastro (Agronomo, esperto vini , Gambero Rosso – Puglia) ,
-Mauro Erro (enotecaro, responsabile del wine blog Il Viandante Bevitore/ collaboratore guida dei vini Slow Wine – Campania)
– Giuseppe Galeone (Ristorante Il Castelletto – Puglia),
– Paolo Bargelloni (responsabile sito-web
www.istintoprimitivo.com, esperto vini – Puglia),
– Enoteca Anelli (enotecaro, vice presidente nazionale Vinarius – Puglia),
– Betty Mezzina (sommelier, esperta vini – Puglia),
– Fabrizio Carrera (Giornalista del Giornale di Sicilia e del giornale on line
cronachedigusto.it – Sicilia),
– Saveria Sisto (Agronomo, assaggiatore ufficiale vino, consigliere Onav – Calabria),
– Rossella Ricci (sommelier, ristorante Fornello da Ricci – Puglia),
– Mariella Caputo (sommelier, ristorante la Taverna del Capitano . Campania),
– Rosanna Marziale (Ristorante Le Colonne, sommelier – Campania),
– Francesco Zompì (esperto vini – Puglia),
– Giuseppe Misuriello (Ristorante Osteria Marconi , sommelier – Basilicata)
– Loredana Stasi (Ristorante Le Vecchie Cantine – Puglia),
– Federico Valicenti (Ristorante Luna Rossa – Basilicata)

 

Al termine delle degustazione professionali dei due prestigiosi gruppi di assaggiatori, quello internazionale presieduto dalla famosa giornalista inglese Jancis Robinson e quello degli esperti di settore del Sud, presieduto dal Patròn del noto ristorante pugliese “Già sotto L’Arco”, Teodosio Buongiorno, si è aperto il convegno dedicato alla scelta delle  politiche di marketing da adottare per le aziende del Sud impegnate nella lavorazione di vini da vitigno autoctoni, fortemente identitari.

 

Per dar forza ai concetti emersi, gli organizzatori, Nicola Campanile, Luciano Pignataro e Franco Ziliani hanno lasciato la parola ad una rappresentanza dei due gruppi di degustazione. Jancis Robinson si è dichiara entusiasta per l’organizzazione e per la peculiarietà dei vini assaggiati che deve essere trasmessa a livello internazionale. A seguire Jeremy Parzen, Piotr….. Richard David Berry e Pierre Casamayor hanno espresso la propria opinione su singoli vitigni di tutte le regioni presenti al Festival. Terminata la fase ufficiale, si è passati al momento atteso da tutti, l’annuncio dei vini che maggiormente hanno riscosso il favore dei degustatori. Non si tratta infatti di un concorso enologico, ma di una serena valutazione tecnica e di piacevolezza effettuata da massimi esperti a livello nazionale ed internazionale che hanno affrontato sia gli aspetti organolettici e di divulgazione giornalistica, sia quelli tecnici e di piacevolezza di beva .

 

Ecco allora i primi dodici vini sui 219 degustati provenienti da tutto il Sud, di ogni tipologia, della sesta edizione.

1-Primitivo Fiore di Vigna 2009 Salento igp
Cantine Paolo Leo

2-Sessant’anni 2008 Primitivo di Manduria doc
Feudi di San Marzano

3-Noto 2009 Nero d’Avola doc
Marabino

4-Rubinum 2009 Primitivo di Manduria doc
Cantine Soloperto

5°Grifalco 2008 Aglianico del Vulture doc
Grifalco della Lucania

6°Diciotto 2008 Salento igp
Schola Sarmenti

7°Lu Patri 2009, Nero d’Avola Sicilia igp
Baglio del Cristo

8° ‘ A Vita 2009 Cirò doc doc
De Franco

9°Arghille di Tagghia 2009 Sicilia igp
Centopassi

10°Primis 2007 Nero di Troia Barletta doc
Cantina Sociale di Barletta

 

Ecco invece come hanno “votato” le due giurie quella nazionale e quella internazionale

 

GRUPPO  ESPERTI INTERNAZIONALI

 

Bianchi Gruppo Bombino, Fiano,  Minutolo

 

Crè  2010 Vetrère

 

Tenuta Serranova 2010 Agricole Vallone

 

Gruppo misto vini bianchi Puglia

 

Askos 2010 Masseria Li Veli

 

Malvasia Bianca 2010 Rasciatano

 

Falanghina Campania

 

Colle Imperatrice 2010 Cantine Astroni

 

Numtius 2010 Terre dei Vuttari

 

Rosati

 

Petra rosa 2010 Cantine Albea

 

Metiusco 2010 Vinicola Palamà

 

Gaglioppo

 

Dattilo 2010 A. A. Ceraudo

 

Volvito 2010 Caparra e Siciliani

 

Nero d’Avola

 

Santa Cecilia 2007 A.A. Planeta

 

Noto 2009 Torre Marabino

 

Nero di Troia

 

Spaccapietre 2010 Agricola del Sole

 

Armentario 2005 Cantine Carpentiere

 

Aglianico del Vulture

 

Rubra 2006 Masseria Cardillo

 

Gesualdo 2007 Cantine di Venosa

 

Negroamaro

 

Schiaccianoci 2008 Vigne e Vini

 

Alberelli 2007 A.A. L’Astore

 

Aglianico Campania

 

Raìs 2009 Cantine Astroni

 

Prima La Terra 2009 A.A.Magnoni

 

Misto Rossi Puglia

 

Malia 2008 Duca Carlo Guarini

 

Susumaniello 2009 Podere Angelini

 

Primitivo

 

Patu Tenuta Giustini

 

Marpione 2004 Tenuta Viglione

 

Taurasi

 

Convivio 2007 Terre Colte

 

Taurasi 2007 Contrade di Taurasi

 

 

GRUPPO APPASSIONATI ESPERTI DEL SUD

 

Bianchi Gruppo Bombino, Fiano,  Minutolo

 

Fiano della Murgia 2010 Botromagno

 

Jody 2010 Conti Spagnoletti Zeuli

 

Gruppo misto vini bianchi Puglia

 

Malvasia Bianca 2010 Rasciatano

 

Askos 2010 Masseria Li veli

 

Falanghina Campania

 

S. Agata Dei Goti 2010  A. A. Mustilli

 

Vesevo 2010, Vesevo

 

Rosati

 

Giroflè 2010Azienda Monaci

 

Galatina 2010 Valle dell’Asso

 

Gaglioppo

 

Vigna de Franco A Vita 2009

 

Damis 2010 A A.Du Cropio

 

Nero d’Avola

 

Lu Patri 2009 Baglio del Cristo

 

Argille di Tagghia 2009 Cento Passi

 

Nero di Troia

 

Nero di Troia 2010 Rasciatano

 

Rondirosa 2010 Casaltrinità

 

Aglianico del Vulture

 

Il Repertorio 2004 Cantine del Notaio

 

L’Emozione 2007 A. A. Ofanto

 

Negroamaro

 

Vecchiosogno 2009 Tenuta Giustini

 

A. A. taurino Patriglione 2006

 

Aglianico Campania

 

Falerno del Massico 2007 Etichetta Bronzo Masseria Felicia

 

Marraioli 2007 Antica Masseria Venditti

 

Misto Rossi Puglia

 

Selvato 2009 Colli della Murgia

 

Askos 2009 Masseria Li Veli

 

Primitivo

 

Terragnolo 2004 Apollonio

 

La SIgnora 2007 A.A. Morella

 

Taurasi

 

Taurasi 2006 Vesevo

 

Montefalcione 2007 Donnachiara

 

 

 

 

Annunci
Posted in: concorsi, eventi, italia