Mi diverto di Gusto

Posted on 22 settembre 2010

0


Conversazione con cena su e di prodotti tipici delle valli Borbera e Spinti, anteprime e diretta via internet con Twitter, iPhone e iPad.

Alessandria, palazzo Monferrato, 27 settembre 2010, ore 20:30.

Si svolgerà lunedì 27 settembre a Palazzo Monferrato, in Alessandria, a partire dalle ore 20:30, la Cena con Conversazione organizzata dall’Associazione Albergatori delle valli Borbera e Spinti in occasione dell’inaugurazione dell’edizione d’Autunno del Tour Gastronomico.

Il tema della conversazione è “Mi diverto di gusto”, dedicata ad elogi e critiche all’offerta turistica ed enogastronomica delle due valli, a sottolineare la doppia vocazione di questo prezioso territorio.

Promotrice, ancora una volta, è l’Associazione Albergatori e Ristoratori delle valli Borbera e Spinti che, creando occasioni di discussione, si impegna per creare sul territorio un dibattito costante fra istituzioni, imprenditori, cittadini e turisti sul modello di sviluppo intrapreso nelle cosiddette “Valli del Gusto” e, più in generale, nella Provincia di Alessandria.

Le Valli Borbera e Spinti, nel breve giro di dieci anni, hanno trasformato profondamente il proprio modello d’ospitalità intercettando e incanalando la vocazione di questo territorio all’eccellenza e le esigenze di un pubblico più competente, attratto dai modelli del turismo sostenibile. E’ soprattutto merito del coraggio e degli sforzi anche economici degli imprenditori locali se questa svolta è avvenuta gradualmente e armoniosamente, in piena armonia con le comunità e senza turbare la semplicità della vita e dei ritmi quotidiani, che sono poi le caratteristiche che incantano i visitatori.

Si parlerà delle valli Borbera e Spinti e di un’offerta turistica che funziona, che negli ultimi dieci anni ha incrementato le presenze di viaggiatori stranieri, intercettato i turisti di passaggio, diretti a zone davvero a vocazione turistica come Corsica, Sardegna e Toscana e prolungato le permanenze sul territorio: questo modello turistico che funziona ha puntato quasi tutto sull’enogastronomia, forte di una zona potentemente vocata a produzioni tipiche di qualità eccellente e su un rinnovamento lento e costante dei servizi offerti nel senso dell’ospitalità, dei trasporti, delle richieste di intrattenimento.

Moderatore d’eccezione della “civile conversazione” sarà Alberto Pastanella, giornalista, corrispondente del TG5, appassionato di gastronomia e amante delle nostre valli, che quest’estate ha approfonditamente visitato.

In rappresentanza del mondo della cultura e dell’informazione locale converseranno il decano dei giornalisti della provincia, Enrico Sozzetti, giornalista del Piccolo di Alessandria ed Elio Archimede, della Sagittario Editore, casa editrice della bella rivista Barolo & Co. e autore di numerosi libri di enogastronomia fra cui, in uscita, quello dedicato al tartufo nero del Basso Piemonte.

Savino Vurchio, direttore dell’UIR, Unione Italiana Ristoratori e Patrizia GrossiBeppe Sardi, chef titolati della provincia (rispettivamente dei ristoranti la Torre, di Casale Monferrato e Il Grappolo, di Alessandria, Walter Massa, vignaiolo e filosofo, eroe della viticoltura locale, rappresenteranno l’ambito enogastronomico; Maria Rita Rossa, vice presidente della Provincia, assessore alla cultura, ai prodotti tipici e al turismo e Massimo Merlano, presidente dell’Ascom di Novi e del Consorzio Turistico Terre di Fausto Coppi, racconteranno invece l’ambito istituzionale dei progressi del turismo nelle vallate.

Per offrire poi un punto di vista veramente esterno, sul turismo nella nostra provincia, sarà in collegamento la direttrice del portale on-line di cucina D-LishAndrea Wong, che dalla lontanissima Nuova Zelanda seguirà la chiacchierata, portando anche alcune domande e riflessioni. Una partecipazione frutto di un’esperienza diretta e personale come turista in queste valli, all’interno di un più ampio viaggio gastronomico in giro per l’Italia e l’Europa, da cui ha poi riportato in patria sapori ed esperienze uniche. Per questo motivo è nata una partnership che, a cominciare da questa inaugurazione, offrirà una vetrina internazionale fissa per lo scambio di informazioni, notizie e ricette provenienti dalla provincia di Alessandria. L’Italian Film Festival, che inaugura proprio in questi giorni in Nuova Zelanda, l’apertura nella capitale Auckland della nuova gelateria italiana “Giapo” e il consolidamento dell’interesse per i ristoranti italiani di altissimo livello, come “Barolo”, vedono quindi la nostra cultura e gastronomia come motivo di traino per il turismo perfino dai Paesi più lontani. I primi contenuti ad essere pubblicati e diffusi saranno video, foto, dietro le quinte e interviste, rese disponibili sul sito dell’associazione e poi tradotte per D-Lish e gli altri nuovi media europei che saranno contattati. Anche i turisti “fai da te” in cerca di nuove proposte in rete sono un pubblico ideale, lo ha dimostrato chiaramente negli ultimi due anni il libretto del Tour Gastronomico in formato elettronico, che è stato scaricato dal sito dell’associazione in oltre 30.000 copie digitali (annue) contro le 20.000 abitualmente stampate e distribuite in zona. Un superamento di internet sull’informazione e la pubblicità tradizionale che segna quindi una via di modernità, seguita quindi prontamente dall’associazione con l’attivazione del nuovo canale Twitter (nuovo social network accessibile anche da cellulare, iPhone e iPad), tramite cui l’associazione potrà informare e discutere con gli appassionati di enogastronomia e i possibili turisti-clienti, lontani e vicini: www.twitter.com/valborbera_food/

La cornice d’eccezione della serata, offerta da Palazzo Monferrato, è merito dell’ospitalità della Camera di Commercio di Alessandria, che offrirà anche i vini, tutti vincitori del concorso Marengo Doc, giunto quest’anno alla trentaseiesima edizione; la cena è invece offerta dall’Associazione Albergatori e Ristoratori e prevede un menù esclusivamente a base di eccellenze di questo angolo di territorio: flan di Montèbore con miele di castagno della Val Borbera, tajarin all’erba con seirass del fen (ricotta di latte misto invecchiata nel fieno, tipica piemontese), galletto ruspante bardato con tartufo nero delle valli, crema rovesciata di mele carle (locali) con latte cotto al Timorasso.

Dove:Bouvette di Palazzo Monferrato, Via San Lorenzo 21 (Alessandria)

Per informazioni:

Massimo Martina, presidente dell’Associazione Albergatori e Ristoratori Val Borbera e SpintiBorghetto di Borbera, fraz. Castel de Ratti (AL) Italia
telefono +39 0143.697303 – 347.5882002

info@valborberaespinti.com

Annunci
Posted in: eventi